Nuovo Anno in tutto il mondo III parte

di Anna Fraddosio Commenta

…Continua

Capodanno Messicano

Il popolo messicano è solito in questo giorno accendere e spegnere il fuoco per tre volte, gettando pietre tra le fiamme, e spruzzare i pavimenti, le porte e le finestre con acqua purificata. Come vivande, non possono mancare frittelle o dolcetti di mais, che garantiscono fecondità e salute.

Capodanno Colombiano

Le vivande che non mancano sulla tavola dei colombiani sono riso e avocado, i quali si pensa portano fortuna. I colombiani che amano viaggiare, durante i dodici tocchi, fanno tre volte il giro dell’isolato con una valigia in mano.

Capodanno Peruviano

I peruviani, a differenza di noi italiani, che come colore di abito usiamo il rosso, usano il giallo, il colore quindi del Sole. A mezzanotte, come usanza, aprono la porta di casa, volgono le spalle all’esterno e versano dietro di loro una sorsata di spumante dicendo “Casa di Gerusalemme, dove Gesù entrò, il male esca”.

Capodanno Brasiliano

I brasiliani, diversamente dagli italiani e dai peruviani, il giorno di capodanno vestono rigorosamente di bianco, tutto, candele, fiori, addobbi devono essere di colore bianco. I brasiliani che abitano vicino alla riva del mare, offrono fiori e lumini posati sull’acqua, alla Dea dell’amore e delle acque Jemanya, poi entrano nell’acqua a piedi nudi facendo sette saltelli.

Capodanno Cinese

I cinesi legano ai battenti della porta d’ingresso due strisce di carta rossa, una con i ringraziementi per l’anno vecchio, e l’altra con le speranze per il nuovo. A mezzanotte aprono la porta e tutti insieme in fila fanno un giro dentro e fuori casa, tenendo in mano lampioncini accesi. Quindi si riannodano le due strisce e vi si passa sotto perché questo gesto porta fortuna. In più essi preparano dei dolcetti, impacchettati ad uno ad uno in una carta velina rossa ed allegano un fogliettino profetico. I dolcetti vengono, ovviamente scartati a mezzanotte, leggendo la previsione e sperano che si avveri, si assapora il dolce in silenzio.

Capodanno Giapponese

I giapponesi come rituale per il nuovo anno gettano 3 fagioli neri dalla finestra gridando “Fuori i demoni, dentro la fortuna”. Inoltre alcuni giapponesi fanno il giro di sette tempi, augurando e ringraziando i Kami (divinità).

Capodanno Tibetano

I tibetani, in questa notte, si lanciano dietro alla spalla sinistra un pizzico di farina, battendo poi le mani 108 volte di seguito, per scacciare gli spiriti malvagi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>